Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 11 Febbraio 2018 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

Partita che da subito mette in evidenza le difficoltà delle ragazze di coach Matassoni, prive anche di Giulia Piermattei influenzata, con i troppi errori al tiro e le troppe palle perse e con un Montecchio in giornata mentre forse una Cestistica Rivana con la testa già al derby di Mercoledi in trasferta a Bolzano.

Un quintetto iniziale in campo con l’innesto della giovane e promettente 2001 Marchi reduce da una frattura al naso e con l’obiettivo di arginare la forte Schwienbacher, con Piva in regia, Coser, Albanese e Bonvecchio. 

Nel primo quarto i dodici punti di differenza in classifica non si notano, la determinazione delle vicentine  e le solite individualità abbinate all’esperienza, mettono  in crisi le rivane che non riescono a trovare le giuste contromisure, ma che grazie ad una reazione finale riducono le distanze chiudendo sotto di due punti e che lasciano ben sperare.

Nel secondo quarto la brindisina Ermito mette in crisi le ospiti, due su tre al tiro e a seguire due falli consecutivi a favore portano sette punti sui tredici del quarto. Bertoldi, Coser, Vicentini e Piva a canestro e un’ottima Bonvecchio a recuperare palle e rimbalzi sia in fase difensiva che offensiva portano nella pausa lunga il punteggio sul 23-25 per le ospiti.

Nel terzo Matassoni ricarica la squadra e riparte con le prime cinque iniziali con la variante Reversi al posto di Emma Bonvecchio con l’intento di sfruttare al meglio le qualità del capitano al tiro dal perimetro e con una rotazione su quasi tutte per cercare di giocarsela al meglio  nell’ultimo quarto.

Il periodo riporta in vantaggio le Rivane di due punti, 37-35 ma con un Montecchio mai domo e sempre attento a colpire e a sfruttare tutte le opportunità.

La musica delle Cestistica Iiriti Music Group cambia come tutto il numeroso pubblico presente si aspettava nell’ultimo quarto. Una  grande Piva trascina le compagne e mette a referto sette punti con una tripla che taglia le gambe alle ospiti. La partita cambia completamente direzione, la paura di perdere il treno playoff fa reagire tutta la squadra. Anche la giovane Marchi trova una tripla sul finire, Albanese si porta a casa due palloni sotto il ferro e ne mette altri due a referto, mentre Coser con due difese in recupero uno contro uno,  blocca con due stoppate gli ultimi tentativi di recupero di Montecchio.

Quest’ultimo quarto fa ben sperare in vista della partita di Mercoledi a Bolzano,  ma sicuramente non basterà per cercare di essere quantomeno sui livelli dell’ottima qualità e individualità delle ragazze di coach Pezzi attualmente con merito seconde in classifica.

 

Tabellini:

Bertoldi 0

Marchi 3

Vicentini 2

Albanese 8

Coser 6

Piva 11

Bonvecchio 3

Reversi 5

Chemolli ne

Bregu ne

Ermito 12