Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 19 Novembre 2017 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

Trasferta insidiosa a Monfalcone per la Cestistica Rivana IIRITI Music Group, bestia nera la squadra friulana che nelle ultime stagioni ha riservato solo sconfitte. Si ricorda e brucia ancora quella dello scorso anno dove, in vantaggio di 12 punti a 6 minuti dalla fine e poi superate alla sirena di 4, contribuì purtroppo a non centrare l'obiettivo playoff.
Prive di Piermattei ferma per infortunio ma a bordo campo ad incitare le compagne, nei primi due minuti le Rivane si sono trovate subito sotto di quattro e con il solito numeroso pubblico di casa molto caldo,  a volte fin troppo..
Capitan Reversi e compagne per niente intimorite e con l'intenzione di rimanere nella scia playoff, dopo la grande prestazione contro Ponzano, rimangono concentrate e con un gran gioco di squadra chiudono il primo quarto sopra 25 a 11, con in evidenza Ermito e Albanese sotto il ferro e la rientrante Vicentini .
Nel secondo quarto le ragazze di coach Matassoni subiscono una flessione, anche dovuta alla lunga trasferta e le friulane ne approfittano, supportate dal grande tifo, chiudendo con un parziale in rimonta di 21 a 14,  ma  la "solita" tripla di Bonvecchio contribuisce a mantenere un margine di vantaggio, andando così all'intervallo sotto di sette, 32 a 39.

Altra sinfonia nel terzo quarto per le ragazze rivane  targate IIRITI Music Group, con un netto 18 a 5 dimostra la netta differenza per qualità e gioco. Ottimi come nei quarti precedenti gli assist di Coser che nonostante non trovi i soliti canestri, mette in condizione le compagne di trovare punti sotto la tabella, a segno nel quarto Albanese, Ermito e Bonvecchio che in totale ne mettono 14.
Bene la giovanissima  2001 Marchi, ormai parte integrante della squadra in evidenza per le sue doti di tiratrice e di grande difesa e l'altra promettente play under  Bregu, che senza nessun timore nonostante il delicato ruolo ha dimostrato grande affidabilità.
L'ultimo quarto la fa da protagonista Rachele Bertoldi, play-guardia  di grande qualità e agonismo, che dopo un lungo infortunio e qualche problema di lavoro ora sicuramente potrà dare un grosso contributo alla squadra.
Suoi i 16 punti in totale nella partita, 10 nell'ultimo quarto con una percentuale del 100% e con due triple consecutive che ammutoliscono le tribune e chiudono la partita con un più 32.
Risultato finale 79 a 47 che fa ben sperare per il proseguo dell'obiettivo playoff che la società quest'anno vuole centrare.

Tabellini:

Bertoldi 16
Albanese 18
Bregu 2
Coser 0
Reversi 5
Bonvecchio 10
Vicentini 6
Piermattei ne
Marchi 4
Ermito 10
Piva 8