Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 12 Dicembre 2019 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

Una sconfitta che brucia quella di sabato in quel di Abano Terme dove le nostre ragazze purtroppo hanno subito fin da subito l'inizio forte delle avversario che hanno sfruttato a pieno la leggerezza sotto canestro di Riva.

Col passare dei minuti si sono trovate le contromisure per cercare di recuperare lo svantaggio grazie ai canestri di Bonvecchio e Piermattei, ma Abano mantiene il margine di vantaggio con i canestri di Cusin e le squadre vanno al riposo sul 32-24. Nell’ultima frazione la Cestistica si avvicina fino al -3 grazie a due bombe di Reversi, ma negli ultimi minuti Abano lavora forte con contrasti duri e azioni al limite della norma, che hanno fatto perdere la pazienza al ns. Ferraglia espulso per proteste contro l'arbitraggio al limite del fazioso.

«Altra trasferta – commenta coach Sergio Ferraglia – e altra sconfitta. Anche stavolta purtroppo l’approccio alla partita non è stato dei migliori. Abbiamo sofferto più del solito l’uno contro uno delle nostre avversarie e abbiamo lavorato male a rimbalzo concedendo troppe prime seconde e addirittura terze possibilità per concretizzare. Questo ci ha costretti a inseguire per tutta la partita senza mai trovare la chiave contro le nostre avversarie, a cui va il merito di averci creduto sempre. Mi assumo le responsabilità perché se una squadra si presenta con questo atteggiamento probabilmente sono il primo responsabile. Torneremo in palestra in settimana per ricominciare a lavorare ancora più duramente di quello fatto finora. Non per giustificare la sconfitta, ma l'arbitraggio è stato a dir poco lacunoso e poco lineare».


THERMAL ABANO 62 (17-32-46): M. Destro 19, F. Destro 12, Cusin 11, Biondi 9, Zecchin 6, Coppo 3, Masiero 2, Dalmerchia, Gentilin, Salmaso, Santinello. Coach: Franceschi


CESTISTICA RIVANA AGL 51 (11-24-38): D'Avanzo 7, Ferreyra, Piermattei 14, Fadanelli, Herrera 6, Ceccardi ne, Bonvecchio 12, Reversi 10, Chemolli 2, Omezzolli ne, Takrou. Coach: Ferraglia.