Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 11 Settembre 2018 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

Il primo obiettivo della Cestistica Rivana Alto Garda e Ledro, guidata dalla Presidente Anna Consolati, è la crescita del movimento cestistico femminile a casa nostra. E’ un progetto complicato che si basa sulla grande passione per la palla a spicchi che si respira tutti i giorni dalle nostre parti. Le basi di un’idea di questo tipo sono molte ma la principale è l’aspetto tecnico: una società che vuol coltivare giocatrici di pallacanestro deve avere un progetto, deve investire sulle ragazze e deve sviluppare uno staff motivato e coeso a tutti i livelli.

La Presidente Consolati di basket “ne sa” e, con tutto il direttivo, è convinta che le radici di una società sportiva debbano essere profondamente ancorate alla propria terra ed alla propria esperienza: per questo motivo l’intero staff tecnico proviene dalla pallacanestro rivana; allo stesso modo la formazione tecnica dello staff deve essere ai massimi livelli e quindi si lavora sempre per creare opportunità di confronto e di crescita tecnica delle giocatrici e degli allenatori.

Quest’anno la società ha rinnovato la collaborazione con Michele Matassoni e Alan Civettini per la squadra senior. Coach Matassoni, dopo l’eccellente risultato dello scorso anno ed il doppio impegno nel campionato Under16 Gold, potrà dedicarsi esclusivamente al campionato di serie B perché la squadra giovanile Under 18 è stata affidata a Sergio Ferraglia, cui è stato chiesto di coordinare l’attività tecnica dei coach dal primo anno agonistico sino alla prima squadra. Le giocatrici Arianna Reversi e Emma Bonvecchio ricopriranno anche il ruolo di coach e guideranno la squadra Under 13; allo stesso modo Ilaria Fadanelli farà esperienza nel maschile con Virtus AltoGarda per l’annata 2007 ed affiancherà Giulia Pezzato di Junior Basket Rovereto nella gestione della squadra Under 15 (che, salvo variazioni, parteciperà al campionato regionale di categoria). Il minibasket gestito da Virtus AltoGarda trova in Matteo Lotti (fresco istruttore nazionale) e Michela Markart i punti di riferimento per tutte le ragazzine che approcciano il basket da giovanissime. Non mancano i preparatori atletici: Tommaso Cortesi accompagnerà le ragazze della serie B per il secondo anno mentre Arianna Reversi curerà la crescita fisica delle piccole.

La collaborazione con altre società locali è un ulteriore argomento importantissimo e la Cestistica ha trovato ottimi riscontri a Rovereto con Junior Basket ed a Fiavè con Giudicarie Basket. Speriamo di poter lavorare insieme alla neonata Val di Cavedine Basket che, con grande coraggio, ha deciso di portare il basket in una zona “vergine”.  

 

#forza rrrrrivaaaa

#P2P