Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 12 Novembre 2019 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

In quel di Pordenone, la nostra Cestistica conquista una vittoria come da pronostico sconviggendo la Sistema Rosa.

Sebbene lo scarto finale è stato di 20 punti la partita è stata una altalena di emozioni, con le ragazze azzurre che hanno fatto il bello ed il cattivo tempo durante l'incontro.

Primo quarto in controllo chiuso avanti di 10 punti, e quando la partita sembrava aver preso la giusta direzione ecco il solito calo di concetrazione che fa rientrare Sistema Rosa; ci pensano le triple delle "sempreverde" Reversi e del centro Ceccardi a reggere l'urto e contrastare il rientro di Trieste che prese dall'entusiasmo riescono a riagguantare le nostre fino al terzo quarto.

Nell'ultimo periodo si rimettono le cose a posto e non appena si accelara il ritmo Pordenone crolla senza dare nessun segno di poter rialzarsi.

Era una partita che doveva dare certezze ad un gruppo che si sta sempre di più amalgamendo ed in grado di sopperire agli infortuni, Takrou ferma per problemi al ginocchio e D'Avanzo ancora non in condizione causa infrazione del setto nasale, che riesce a compensare con le altre giocatrici i momenti difficili, il tutto in attesa dell'arrivo di Ferreyra a fine di novembre e di Piermattei che ha ripreso confidenza con la palestra dopo la gravidanza.

Oltre a Reversi una nota di merito oggi alla giovane Chemolli autrice di 11 punti

Sistema Rosa - Cestistica Rivana 58-78 (10-20, 28-35, 49-51)


Sistema Rosa: Bianchi 12, Cella, Sellan 3, Gramatikova 1, Borgia, Setti 8, Bartholomev 16, Ugiagbe 2, Jankovic 2 , Sekulic 14. Allenatore Sioni


Cestistica Rivana: D'Avanzo 1, Vicentini, Fadanelli, Herrera 8, Ceccardi 22, Bonvecchio 13, Reversi 23, Chemolli 11, Omezzolli, Prezzi. Allenatore Ferraglia