Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 11 Novembre 2018 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

La Cestistica Zanini Arredo Hotel affronta la trasferta più lunga del campionato in quel di Muggia. Le giraffine giungono nei pressi del confine sloveno prive di Bianconi, a causa dell’infortunio di 3 settimane fa contro Montecchio, e con Santuliana indisponibile per impegni di lavoro. Il team biancoblu è forzatamente di quelli leggeri e dovrà tenere a bada Costanza Miccoli, la lunga più pericolosa del campionato.
Coach Matassoni parte con il collaudato quintetto Piva, Bonvecchio, Piermattei, Villarruel, Fadanelli mentre sul fronte opposto le muggesane si presentano con un gruppo di giovani che ruota intorno a Costanza Miccoli. Riva prova a scappar via con Piermattei, Villarruell e Fadanelli portandosi sul 3-7 ma il talento di Miccoli si fa sentire: la numero 20 segna ben 11 punti e con una tripla di Fumis, cui subito risponde Piva, il quarto si chiude sul 16-12. 
Nel secondo periodo la Cestistica riparte con un quintetto giovanissimo: Bregu in cabina di regia, Marchi e Chemolli sul parquet insieme a Bonvecchio e Villarruell; le piccole biancoblù tengono testa alle avversarie, Bonvecchio lavora duro su Miccoli mentre Marchi e Villarruell firmano il pareggio sul 16-16. Le padrone di casa reagiscono con le altrettanto giovani Fumis, Dimitrijevic e Mervich ed allungano fino al 24-18 ma capitan Fadanelli non ci stà: segna e subisce una serie di falli, ricuce lo strappo con l’aiuto di Villarruell ed è Chemolli a segnare il canestro del pareggio a fil di sirena sul 27-27.
Dopo la pausa lunga il lavoro delle giraffine costringe Miccoli al quinto fallo e Muggia si ritrova senza il principale terminale offensivo: le bombe di Piermattei e Villarruell, il lavoro oscuro in difesa di Reversi e Vicentini ed una ispirata Fadanelli portano le gardesane avanti di 11 sul 29-40. A 4:20 dalla fine Coach Mura chiama un time out che evidentemente risveglia le muggesane: ancora Mervich con Predonzani e Silli buttano sul parquet tutto ciò che hanno e si va al terzo riposo sul 37-41.
Nell’ultimo quarto la 18enne Mervich segna due triple consecutive cui rispondono Bonvecchio, Villarruell e Piermattei; dopo 4 minuti sui tabelloni del Palaquilinia la Cestistica è in vantaggio di 5 sul 43-48. La tensione è alta ed il peraltro correttissimo pubblico di casa incita a gran voce le proprie giocatrici ma le giraffine dimostrano una grande maturità: fanno il proprio gioco, subiscono i contatti, rispondono con altrettanta durezza e difendono con grande determinazione: il punteggio finale premia la Cestistica 50-56. 
La Cestistica Zanini Arredo Hotel sale al quarto posto con 8 punti in classifica grazie ad una vittoria di squadra e di grande qualità dal punto di vista dell’approccio alla partita. La capolista Sarcedo continua a correre a punteggio pieno mentre G&G Pordenone insegue con 10 punti insieme allo Junior San Marco che la Cestistica Zanini Arredo Hotel affronterà tra due settimane in trasferta. 
Sabato 17 Novembre al Palagarda alle ore 20-30 le giraffine affronteranno Pordenone, diretta emanazione di Reyer Venezia che mette in campo i migliori talenti giovanili del vivaio orogranata: spiccano la 17enne Laura Meldere, centro lituano di 190 cm. che in questa stagione sta viaggiando a 20 punti di media partita e la 18enne Alice Gregori, guardia ex Muggia che dopo un grave infortunio al ginocchio sta dimostrando tutto il proprio valore.

Interclub Muggia - Cestistica Zanini Arredo Hotel 50-56
Tabellini 
Cestistica Zanini Arredo:
Marchi 2
Piermattei 8
Fadanelli L.
Piva 7
Bonvecchio 4
Reversi 0
Chemolli 2
Fadanelli I. 19
Bregu 0
Villarruell 14
Bianconi
Tiri da 2P 15/40 (37%)
Tiri da 3P 3/15 (20%) Piva Piermattei Villarruell 1
Tiri Liberi 17/27 (63%)

Interclub Muggia
Peretti
Giustolisi 0
Silli 8
Mervich 10
Predonzani 4
Dimitrijevic 5
Fumis 5
Miccoli Co. 15
Miccoli Ca. 2
Florit
Castagna 0
Robba 1
Tiri da 2P 12/46 (26%)
Tiri da 3P 3/12 (25%) Mervich 2, Fumis 1
Tiri Liberi 17/22 (77%)

#P2P
#Forzarrrivaaaaa