Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 17 Dicembre 2018 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

La Cestistica Zanini Arredo Hotel vince anche la resistenza di Futurosa (558). 
La Cestistica Zanini Arredo Hotel viaggia verso Trieste per la seconda trasferta consecutiva (la quarta nel girone di andata nella città di Svevo) ed affronta Futurosa, una squadra che porta impresso nel nome il principio stesso con cui la società affronta -da neopromossa- questa serie B. Coach Alessio Scala ha infatti la responsabilità di gestire un roster di ragazzine terribili guidato da Anna Turel e Clara Rosini (annata 2002), Giorgia Sammartini e Alice Dobrigna (2001) e Nicole Leghissa (2003). Alle più esperte Bassi, Croce e Degrassi è invece affidato il compito di far da chioccia alle giovani in un campionato difficile che vede il team giuliano in lizza per i playoff con un record di 5 vittorie e 5 sconfitte.  
Le giraffine dovranno giocare un match molto concreto se vorranno portare a casa i due punti in palio: si parte con il quintetto Piva, Piermattei, Villarruell, Bonvecchio, Fadanelli e le biancoblu si portano rapidamente sul 2-11; una tripla delle triestine riduce il gap ma Villarruell prova nuovamente ad allargarlo fino al 9-17 che chiude il quarto. 
La pausa breve serve a rifiatare e si resta sul +8 per diversi minuti, poi Futurosa inizia a correre ed a 4 minuti dalla fine coach Matassoni chiama time out quando il tabellone segna 21-24. Villarruell e Fadanelli ricacciano indietro le padrone di casa, la difesa rivana costringe Futurosa ad una palla persa e si va al riposo lungo sul 23-30.
Al rientro in campo la partita corre sul filo della parità, le padrone di casa provano più volte ad agganciare le giraffine ma Piva e compagne restano concentrate e mantengono il controllo del match. La pressione difensiva giuliana aumenta e crea qualche problema alle portatrici di palla rivane: a 2:30 dalla fine arriva il pareggio sul 36-36 e lo staff rivano prova qualche minuto di difesa a zona; Riva si tira fuori dal pantano e chiude il quarto sul 40-44. 
Gli ultimi 10 minuti sono particolarmente intensi con il pubblico di casa che sostiene a gran voce le giovanissime padrone di casa. Le squadre fanno un po’ di elastico, con Riva sempre davanti ma con Futurosa che non molla le caviglie delle biancoblu. A 2 minuti dalla fine una eccellente difesa delle giraffine costringe le avversarie a commettere un’infrazione di 24” che -a bocce ferme- è probabilmente il momento che chiude il match. Gli spettatori assistono con il cuore in gola agli ultimi 120 secondi in cui i coach giocano una lunga partita a scacchi: a 6” dalla fine, con i tabelloni che segnano 53-56, Futurosa sbaglia la tripla del pareggio; sul fronte opposto due tiri liberi di Piermattei sanciscono la vittoria rivana e fissano il risultato sul 53-58.       
La Cestistica Zanini Arredo Hotel resta al secondo posto in classifica e continua la corsa nei piani alti della classifica.  
Sabato 22 Dicembre la Cestistica Zanini Arredo Hotel torna finalmente al Palagarda per l’ultima partita del 2018: in riva al Benaco approdano le Giovani Lupe di Castelfranco, squadra costruita in collaborazione con SanMartino di Lupari che naviga a metà classifica ma che -fra le mura amiche- ha saputo fermare le talentuose reyerine di Pordenone. Ancora una volta le biancoblu dovranno sudarsi un’altra vittoria per continuare a correre nelle zone alte della classifica. 

Futurosa TS - Cestistica Zanini Arredo Hotel XXX
Tabellini 
Cestistica Zanini Arredo:
Marchi  0
Piermattei 11 
Vicentini 0
Piva 7
Bonvecchio 4 
Reversi 4
Chemolli 0 
Fadanelli 10
Bregu 0
Villarruell 20
Bianconi 2
Tiri da 2P 16/37 (43%)
Tiri da 3P 3/16 (17%) 
Tiri Liberi 17/29 (59%)

Futurosa TS
XX
Tiri da 2P 18/55 (33%)
Tiri da 3P 4/15 (27%) 
Tiri Liberi 5/11 (45%)

#p2p
#proud2play
#Forzarrrivaaaaa