Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 28 Gennaio 2018 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

La Cestistica Iiriti Music Group affronta al Palagarda la prima di una serie di partite che, sino alla fine di Febbraio, saranno importantissime per la corsa verso i playoff. In riva al Benaco sale infatti Rhodigium, squadra neopromossa d'alta classifica che si è guadagnata sul campo il rispetto di tutte le avversarie. Le rovigotte di coach Ventura fanno di Giulia Pegoraro il proprio punto di forza ma anche Turri e Bergamin stanno disputando un eccellente campionato.

 

Nel primo quarto coach Matassoni chiede a Bertoldi di appiccicarsi alle caviglie di Pegoraro. 

Piva, Piermattei mettono a segno i primi punti gardesani e Coser ne realizza otto nel primo quarto. Le ospiti rispondono con una sorprendente Ballarin e dopo pochi minuti le squadre sono in parità sul 6-6. Gli arbitri puniscono l'aggressività di Bertoldi fischiando tre falli a favore di Pegoraro che, nel frattempo, si iscrive a referto e mette le basi di un match che la porterà a segnare ben 29 punti. Sul fronte opposto Bergamin non riesce a contenere Ermito ed Albanese e viene richiamata in panca con tre falli. Alla prima sirena Bonvecchio fissa il punteggio sul 19-16 in favore delle giraffine.

 

La ripresa del match vede la giovane Marchi soccombere di fronte al talento di Pegoraro che la costringe ad uscire per tre falli commessi in pochi minuti: la panchina rivana gioca la carta Vicentini che riesce a contenere la forte avversaria ed anche a segnare due punti in sospensione. Dopo 3 minuti il punteggio è sul 21-20 e Rovigo chiama un Time Out ma ottime difese rivane e 4 punti di Albanese costringono le ospiti a fermare nuovamente il tempo sul 29-21. Piva e Piermattei sentono che l'avversario è in difficoltà e provano l'allungo sino al massimo vantaggio (33-23 a 2 minuti dal termine), poi ancora Pegoraro riporta sotto le ospiti, aiutata anche dagli dei del basket con una tripla di tabella all'ultimo secondo. Si va al riposo sul 33-29.

 

Le biancoblu devono subito fare i conti con una difesa a zona che caratterizzerà tutto il terzo periodo delle rovigotte: il quintetto di casa prova a far girare la palla, Ermito percorre diversi kilometri in mezzo all'area senza mai essere servita dalle compagne, probabilmente coperte da una selva di mani avversarie, e Rhodigium arriva al pareggio sul 40-40 dopo 6 minuti. Nel frattempo è solo il contatore dei falli gardesano che continua a salire (5 contro 1) ed il periodo si chiude sul 46-46.

 

Nell'ultimo quarto Rovigo cambia tipo di difesa, pur restando ancora a zona: dopo 3 minuti, in vantaggio 52-53, la panchina ospite chiama un TimeOut su rimessa gardesana; il duo Matassoni-Civettini coglie l'occasione per disegnare uno schema che, con un solo ribaltamento, mette Bonvecchio in condizione di piazzare una tripla dal centro di una autentica prateria: sul 55-53 le padrone di casa sono cariche a pallettoni e sentono il profumo della vittoria; Rhodigium prova a restare attaccata alla partita e, a due minuti dalla fine, è ancora a -2 sul 63-61; è a questo punto che Ermito, sino ad allora in ombra, dà la spallata finale alle ambizioni avversarie: prima segna da sotto di potenza, poi agguanta un rimbalzo offensivo di agilità ed infine subisce un fallo che la porta in lunetta: il suo 1/2 porta il punteggio sul 66-61 e spezza la resistenza delle avversarie.

Pegoraro commette un fallo antisportivo su Bonvecchio, la guardia trentina segna un libero e la palla rimane alle giraffine che segnano con Reversi, poi ancora Bonvecchio ed infine Coser segnano dalla linea della carità ed il match si chiude sul 71-63.  

 

La Cestistica Iiriti Music Group resta in corsa verso i playoff, allontanando la diretta avversaria Rhodigium e restando saldamente al quarto posto in classifica appaiata a Sarcedo, che vince facile a Treviso. La capolista Muggia ha avuto facilmente ragione di Monfalcone, Ponzano ha battuto Montecchio mentre Bolzano, impegnata domenica sera sul difficile campo di OMA a Trieste, in caso di vittoria delle gigliate si ritroverebbe con il fiato delle biancoblu sul collo. 

Nel prossimo match le giraffine dovranno offrire una ulteriore prova di maturità per portare a casa la vittoria: il campo della capolista Muggia è particolarmente ostico e le giraffine dovranno mettere sul parquet talento e determinazione per contenere le rivierasche. 

 

#P2P

#azzurredentro

 

Tabellini 

Cestistica Rivana Iiriti Music Group:

Bertoldi 2

Marchi 2

Piermattei 9

Vicentini 2

Albanese 7

Coser 13

Piva 14

Bonvecchio 11

Reversi 6

Chemolli 

Ermito 5

Bregu 

 

Rhodigium

Pegoraro 29

Malin 0

Turri 10

Zamboni

Masara 0

Marucco 0

Bergamin 4

Vaccarini 0

Viviani 3

Cappellato 2

Ballarin 15

Veronese