Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 3 Dicembre 2017 - Serie B - Non ci sono ancora commenti

Sarcedo è da sempre il serbatoio di talenti del Famila Schio e quest'anno la squadra di coach Zanella sale al Palagarda dopo aver innestato buona parte delle atlete che lo scorso anno componevano il roster della rivelazione Quinto; la società del piccolo centro vicentino ha però ha chiuso i battenti poco prima dell'inizio di questo campionato e le sue migliori giocatrici si sono spostate pochi kilometri a nord per vestire la maglia gialloblu. In aggiunta, il Famila Schio ha girato a Sarcedo la giovanissima italo argentina Florencia Chagas, sedicenne di belle speranze che ha esordito in serie B nell'ultimo turno di campionato mettendo a segno 15 punti.

 

La Cestistica Iiriti Music Group parte ancora un po' acciaccata, con capitan Reversi e Piermattei convalescenti, la piccola Chemolli in panca per onor di firma, Coser ed Ermito che combattono un perdurante problema alla schiena. Nel primo periodo le giraffine scattano benissimo in attacco con Piermattei e Bonvecchio portandosi sul 11-4 in 4 minuti ma nei 3 minuti successivi una difesa a dir poco distratta concede il rientro a Chagas e compagne. Coach Matassoni chiama il primo dei suoi timeout sul 13-11 per ritrovare i giusti meccanismi ed il quarto si chiude sul 23-19 con 9 punti nel quarto di Coser.

 

L'attacco gardesano funziona bene, alla fine le biancoblu tireranno con il 45% da 2 punti, il 35% da 3 punti e 13/16 ai liberi, ma la difesa continua a fare acqua: nel secondo periodo Introna e Viviani, altre due giovanissime vicentine, vanno a canestro con continuità; nei 3 minuti finali Sarcedo pareggia sul 31-31, Riva va in bonus ma continua a commettere falli ingenui, Capitan Reversi mette due canestri consecutivi  ma le ospiti si dimostrano gelide dalla lunetta e mettono a segno un parziale (2-8) che manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 33-39.

 

Negli spogliatoi coach Matassoni analizza la prima metà di gara focalizzando sugli errori difensivi ma non ottiene i risultati sperati: l'attacco rivano è discreto ma la fase difensiva è assente: dopo 5 minuti la panchina di casa chiama un altro time out quando il tabellone segna 39-53 ma al rientro in campo il gap aumenta fino al 39-57 prima che le padrone di casa riescano a trovare un po' di punti e chiudano il periodo sul 51-64. 

 

Nell'ultimo quarto le giraffine tentano il recupero con Piva, Marchi e Bertoldi facendo pressione a tutto campo sulle portatrici di palla avversarie: i troppi falli fatti mandano in lunetta le ospiti che si rivelano quasi infallibili (segneranno ben 15 tiri liberi solo nell'ultimo periodo per un totale di 26 punti complessivi dalla linea della carità) e sulla sirena i tabelloni del Palagarda assegnano la vittoria alla ospiti per 71-85.

 

Una sconfitta pesante per la corsa della Cestistica Iiriti Music Group verso i playoff: le sconfitte salgono a 5 e diventa molto difficile restare nelle parti alte della classifica; il duo Matassoni-Civettini dovrà registrare i meccanismi difensivi per tornare a vincere con continuità. 

 

Prossimo impegno a Trieste con SGT Costruzioni; la squadra biancoblu deve giocare per vincere se vuole restare attaccata al treno dei playoff. 

 

#P2P

#azzurredentro

 

Tabellini 

Cestistica Rivana Iiriti Music Group:

Bertoldi 3

Marchi 5

Piermattei 15

Vicentini 0

Albanese 3

Coser 9

Piva 12

Bonvecchio 13

Reversi 7

Chemolli

Ermito 4

Bregu 0

 

Sarcedo

Camazzola

Viviani 10

Colombo 10

Introna 18

Battilotti

Pierin

Peron 9

Dell'otto

Volpato 2

Zaupa 2

Caracciolo 10

Chagas 24